domenica 12 febbraio 2012

Sanremo 2012 testi: Dolcenera - Ci vediamo a casa


Ci vediamo a casa
La chiamano realtà
questa confusione
di dubbie opportunità,
questa specie di libertà
grande cattedrale
ma che non vale un monolocale,
un monolocale.

Come sarebbe bello potersi dire
che noi ci amiamo tanto,
ma tanto da morire
e che qualunque cosa accada
noi ci vediamo a casa.

Noi viviamo senza eroi,
per chi ci vuol fregare,
esempio di civiltà,
contro questa eredità
di forma culturale
che da tempo non fa respirare,
non fa respirare.

Come sarebbe bello potersi dire
che noi ci amiamo tanto,
ma tanto da morire
e che qualunque cosa accada
noi ci vediamo a casa.

Come sarebbe bello potersi dire
non vedo l’ora di vederti amore
con una scusa o una sorpresa,
fai presto e ci vediamo a casa.

La chiamano realtà
senza testimone
e di dubbia moralità,
questa specie di libertà
che non sa volare, volare, volare, volare.

Come sarebbe bello potersi dire
che noi ci amiamo tanto,
ma tanto da morire
e che qualunque cosa accada
noi ci vediamo a casa.

Come sarebbe bello potersi dire
non vedo l’ora di vederti amore
con una scusa o una sorpresa,
fai presto e ci vediamo a casa.

Nessun commento:

Posta un commento

Leggi anche